Oggi, Neil Armstrong, metteva per la prima volta piede sulla nostra luna.

1969 – L’uomo sbarca sulla luna

 

Questo è un piccolo passo per un uomo,
ma un balzo da gigante per l’umanità.

Neil Armstrong

Il 20 luglio 1969, dopo una lunga gara tra URSS e USA non priva di incidenti anche gravi e ispirata dalla guerra fredda, l’Uomo sbarcò sulla Luna.

Il primo astronauta a mettere piede sul nostro satellite fu Neil Armstrong, comandante dell’Apollo 11. In memoria dello sbarco l’equipaggio lasciò una targa in acciaio inossidabile con informazioni sulla visita ad ogni altro essere, umano o meno, che la trovasse. Sulla targa c’è scritto (in inglese):

« Qui, uomini dal pianeta Terra posero piede sulla Luna per la prima volta, luglio 1969 d.C.
Siamo venuti in pace, a nome di tutta l’umanità. »
La targa raffigura i due emisferi del pianeta Terra, ed è firmata dai tre astronauti (Armstrong, Collins e Aldrin) e dall’allora Presidente degli Stati Uniti d’America Richard Nixon.

L’ultimo uomo a raggiungere la Luna fu Eugene Cernan, che durante la missione Apollo 17 camminò sul suo suolo il 14 dicembre 1972. Dopo gli sbarchi del programma Apollo gli statunitensi persero interesse, i sovietici continuarono con sonde automatiche (tra cui le Lunochod), che riportarono anche campioni di suolo sulla Terra. Le altre nazioni non avevano le risorse necessarie, e le due superpotenze non vedevano un vantaggio tale nell’esplorazione da giustificare gli altissimi costi così da allora nessuno ha più messo piede sul nostro satellite ma l’emozione riportata da quella breve frase di Neil Armstrong è ancora incisa nella memoria di chi seguì la diretta dell’evento in radio o in televisione.

Fonte: Wikipedia

0 comments on “1969 – L’uomo sbarca sulla lunaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.