Oggi ricorre l'anniversario del brevetto della matita con la gomma da cancellare incorporata

Oggi ricorre l’anniversario del brevetto della matita con la gomma da cancellare incorporata

 

Oggi ricorre l’anniversario del brevetto della matita con la gomma da cancellare incorporata

Il 30 marzo 1858, Hymen Lipman ricevette il brevetto USA 19.783 per la sua invenzione di una matita con una gomma incorporata sul fondo della stessa. La matita da cancellare integrata non è stato l’unico contributo di Hymen Lipman all’arsenale per ufficio del XIX secolo. Lipman è stato anche il primo produttore di buste in America, ed è stato lui a pensare di aggiungere dell’adesivo sul risvolto posteriore, in modo da facilitare la sigillatura. Aveva escogitato un metodo per rilegare le carte con un occhiello che precede la pinzatrice di due decenni. E Lipman è stato anche il primo a produrre e vendere cartoline vuote negli Stati Uniti, nel 1873.

Le matite di legno esistevano da almeno il 1565, quando un naturalista svizzero di nome Konrad Gesner, progettò un cilindro di legno scavato pieno di grafite, che recentemente era stato scoperto essere migliore per scrivere, o per marcare le pecore, rispetto al piombo. Il nome inglese “pencil” deriva dall’antico latino “penicillum”, un pennello usato per scrivere. Fino al 1770, i segni di matita venivano cancellati usando pane appallottolato.

In realtà, Lipman non era stata l’unica persona a pensare di mettere insieme matita e gomma. Forse il suo vero intuito – o forse la pura fortuna – è stato nell’aver deciso di vendere il suo brevetto per la matita con la gomma da cancellare a un altro uomo d’affari, Joseph Reckendorfer, nel 1862, ad un incredibile prezzo di $ 100.000 (paragonabile a circa $ 2 milioni in termini contemporanei). Quindi fu poi Reckendorfer che, un decennio dopo, portò la società AW Faber in tribunale per violazione di brevetto. Nel 1865, il caso raggiunse la Corte suprema degli Stati Uniti, che decretò che non era avvenuta alcuna violazione, poiché la matita da cancellare non era una novità, poiché “non esisteva alcuna funzione congiunta tra la matita e la gomma”. Henry Petroski, autore di una storia della matita, spiegò la motivazione: “Agli occhi della corte, tutto ciò che Lipman aveva fatto era combinare una gomma, che era una tecnologia nota, con la matita, che era una tecnologia nota ”. Così, alla fine, l’invalidazione del brevetto ha lasciato il campo aperto a chiunque volesse fare una matita con una gomma. E infatti, all’inizio del XX secolo, la maggior parte delle matite prodotte in America erano così equipaggiate.

0 comments on “Oggi ricorre l’anniversario del brevetto della matita con la gomma da cancellare incorporataAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.