Halloween e Ognissanti tra paganesimo e cristianesimo

Halloween e Ognissanti tra paganesimo e cristianesimo

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest
 

Halloween e Ognissanti tra paganesimo e cristianesimo

Halloween è una festa annuale celebrata ogni anno il 31 ottobre. La sua origine risale all’antica festa celtica di Samhain, quando le persone accendevano falò e indossavano costumi per scacciare i fantasmi. Il giorno di Ognissanti cade ogni anno il 1° novembre e le sue origini provengono dall’antica cultura celtica. Trasmesso per secoli con storie contrastanti, oggi rimane una celebrazione legata alla cultura e alla religione cattolica. Tra le varie teorie, tuttavia, la più credibile è quella che parla dell’origine celtica. La tradizione celtica divideva il calendario in due periodi: uno in cui la natura vede la sua rinascita, e un secondo in cui la natura va in letargo. Il primo giorno del primo periodo veniva celebrato a maggio mentre il secondo a metà autunno. Ma questo anniversario si intrecciava con le tradizioni del popolo romano. Infatti, nello stesso periodo storico celebrava una giornata di metà autunno con un significato molto simile: per loro la festa era in onore di Pomona, per ringraziare per i doni ricevuti da terra durante l’estate.

Quando Cesare arrivò per conquistare la Gallia, le due parti si unirono nello stesso periodo fino a confluire nello stesso giorno tra la notte del 31 ottobre e il 1° novembre. Questo giorno prese un nuovo nome, “Nos Galan-Gaeaf”, la notte del Kalends d’inverno. Quando si affermò la religione cristiana, questa celebrazione assunse un nuovo significato religioso: non più una “semplice” festa pagana, ma il ricordo e la commemorazione dell’aldilà, di ciò che accade dopo la morte, la vita eterna. Ma è nel settimo secolo che papa Bonifacio IV volle organizzare una festa religiosa per onorare tutti i santi e per eliminare tutte le forme di paganesimo istituendo un giorno di celebrazione religiosa chiamato “Tutti i Santi”. Certamente, non fu in grado di eliminare totalmente la festa pagana perché le persone erano attaccate alle tradizioni e sicuramente non lo avrebbero apprezzato, quindi indicò come giorno per la celebrazione religiosa il 13 maggio.

Per due secoli, la commemorazione di Tutti i Santi ebbe due celebrazioni: una pagana e una religiosa in due giorni separati dell’anno. Dovemmo aspettare fino all’835 per vedere la fusione delle due festività. Fu Papa Gregorio IV ad abbinare le due date di cui una chiamata definitivamente “giorno di Ognissanti”, che ricorse da quell’anno il 1° novembre, il primo giorno dopo la notte delle Calende d’inverno. Neanche questo bastò per sradicare il culto pagano ed è per questo che, ancora una volta, la Chiesa, fondata nel X secolo, dedicò il giorno del ​​2 novembre, Giorno delle Anime, alla commemorazione dei morti. Nel 1475 Sisto IV rese obbligatoria la Giornata dei Santi in tutta la Chiesa, ma come tutti sappiamo, in varie forme il culto pagano è sopravvissuto fino ad oggi. Il giorno di All Souls veniva celebrato in modo simile a Samhain, con grandi falò, sfilate e travestimenti in costumi come santi, angeli e diavoli. La celebrazione del giorno di Ognissanti era anche chiamata All-hallows o All-hallowmas (dal medio inglese Alholowmesse che significa Ognissanti) e la sera prima, la tradizionale notte di Samhain nella religione celtica, iniziò a chiamarsi All-Hallows Eve e, infine, Halloween.

Nel corso del tempo, Halloween si è evoluto in una giornata di attività come dolcetto o scherzetto, intaglio di jack-o-lantern, riunioni festive, costumi da indossare e prelibatezze.
È soprattutto nei paesi anglosassoni che troviamo queste tradizioni: Halloween in realtà significa vigilia del giorno di Ognissanti (All Hallows significa All Saint day + eve). Questo spiega la festa come oggi è vissuta soprattutto dai bambini: Halloween non è in realtà una celebrazione che appartiene alla nostra cultura, ma il fascino di mostruosi travestimenti e in tal modo esorcizza la paura di streghe, fantasmi ecc.
Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest

0 comments on “Halloween e Ognissanti tra paganesimo e cristianesimoAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *