Humans, in un imminente futuro, i servi umanoidi, chiamati “Synth” vengono creati per aiutare le famiglie semplificando le loro vite. Ma questi perfetti servi resteranno per sempre conformi?

Convivere con un robot: Humans, fedeli servitori degli umani?

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest
 

Humans, in un imminente futuro, i servi umanoidi, chiamati “Synth” vengono creati per aiutare le famiglie occupate semplificando le loro vite. Ma questi perfetti servi resteranno per sempre conformi?

Una famiglia suburbana compra l’ultimo gadget tecnologico – un servitore robotico. Joe Hawkins porta nella sua casa Anita – più tardi conosciuta come Mia (uno dei pochi androidi senzienti esistenti) – un assistente robot noto come “Synth”, sperando di alleggerire la vita professionale e pressante di sua moglie, Laura. Sebbene Anita abbia successo con i figli piccoli di Joe, Laura si sente a disagio nel condividere la sua casa con un synth. Mentre Toby, Sophie e Joe si affezionano ad Anita, Mattie e Laura si rendono conto che qualcosa non va.
Le ripercussioni della presenza di Anita cambieranno le loro vite per sempre.

Nel frattempo, Niska, un sintetizzatore consapevole, cerca aiuto dal fratello umano Leo dopo che un incidente ha messo in pericolo la loro insolita famiglia; e Pete, un ufficiale di polizia che indaga sulle azioni di Niska, è scioccato quando la sua compagna Karen rivela il suo passato segreto.
Altrove, lo scienziato in pensione George, un anziano vedovo che sviluppa un legame affettivo con il suo synth Odi, trattandolo come un figlio più che un semplice robot, si rifiuta di smaltirlo, nonostante sia malfunzionante, evitando che venga dismesso.
Intanto il misterioso Leo, figlio del programmatore che ha creato il codice che consente ai robot di sviluppare una propria libera volontà, nasconde segreti che potrebbero trasformare il futuro della tecnologia synth; Laura e Mattie lo assistono mentre cerca di scoprire la verità dietro il lavoro di suo padre.

Humans, emozionante e stimolante, remake di una serie svedese, “questa I.A. sublima l’esperimento del pensiero”, esplorando l’intersezione tra uomo e macchina con profondità emotiva e tensione pulsante.

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest

0 comments on “Convivere con un robot: Humans, fedeli servitori degli umani?Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *