Johannes Brahms è anche uno studioso della musica antica

Nel suo anniversario di nascita ricordiamo il musicista tedesco Johannes Brahms

 

Tutto ciò che è umano
è soggetto all’umana vanità.

Johannes Brahms

Nel suo anniversario di nascita ricordiamo il musicista tedesco Johannes Brahms

Johannes Brahms, figlio di una sarta e di un suonatore di contrabbasso, nasce ad Amburgo il 7 maggio 1833. Si esibisce fin da ragazzo e inizia a comporre intorno al 1840, mentre insegna anche pianoforte e arrangiamenti a gruppi amatoriali. Nel 1853 incontra per la prima volta Joseph Joachim e Clara Schumann, coi quali diventa amico mantenendo tale rapporto per tutta la vita.

Brahms raggiunge la sua maturità come compositore negli anni ’60 dell’Ottocento, con opere chiave di questo periodo tra cui le “Variazioni di Handel”, i due Quartetti per pianoforte e archi e il “Requiem” di Ein deutsches. Nel 1870 si stabilisce a Vienna e dal 1874 si esibisce con un intenso programma sia come direttore che come pianista. Completa la sua “Sinfonia n.1” nel 1876 e nel decennio seguente compone le sue più grandi opere orchestrali, incluse le altre tre sinfonie, l’”Ouverture tragica”, il “Concerto per violino” e il “Concerto per pianoforte”. Verso la fine della sua vita si concentra di più sulle cosiddette Lieder (canzoni vocali tedesche) e opere da camera, mentre negli ultimi anni compone grandi opere come il “Quintetto per clarinetto” e la Vier ernste Gesänge.

Uno dei migliori compositori di musica orchestrale e da camera del 19° secolo.

Compositore, pianista e direttore d’orchestra, Johannes Brahms è anche uno studioso della musica antica, che per tutta la sua vita fa proselitismo sulla musica delle generazioni precedenti, fornendo anche incoraggiamento ai giovani compositori.

Il musicista tedesco Brahms è ritenuto uno dei migliori compositori di musica orchestrale e da camera del 19° secolo. Nel corso della esistenza è stato spesso considerato il successore di Beethoven, Schubert e Schumann. La sua musica che incorpora anche elementi di musica rinascimentale, barocca e folk, come l’ingegnosità della sua scrittura vivace e mutevole influenza fortemente compositori come Schoenberg, Babbitt e Ligeti.
La sua musica viene spesso utilizzata da Isadora Duncan (antesignana della danza moderna), in seguito commemorata da Frederick Ashton nei suoi “Valzer dei cinque Brahms” nel modo di Isadora Duncan.

Per approfondimenti: www.classical-music.com

0 comments on “Nel suo anniversario di nascita ricordiamo il musicista tedesco Johannes BrahmsAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.