Ricordiamo oggi quando la serie animata The Simpsons debuttò sul canale televisivo Fox

Ricordiamo oggi quando la serie animata The Simpson debuttò sul canale televisivo Fox

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest
 

Ricordiamo oggi quando la serie animata “The Simpson” debuttò sul canale televisivo Fox

Il 14 gennaio 1990, “The Simpsons” debuttano sul canale televisivo FOX come serie regolare.  Proprio in questo giorno del 1990 va in onda il secondo episodio della serie animata. È considerato un debutto trattandosi in realtà e di fatto del primo episodio di una sequenza regolare dopo lo speciale natalizio di presentazione. Avendo bisogno di materiale di riempimento per “The Tracey Ullman Show” della Fox Broadcasting Company, Pauly Platt, un fan del fumetto di “Life in Hell” di Matt Groening, decide che Groening debba essere coinvolto nel programma. La famiglia Simpson fu così concepita da Groening in meno di quindici minuti nell’atrio dell’ufficio del produttore James L. Brooks, poco prima di una sua sollecitazione per la realizzazione di una serie di cortometraggi animati. Groening creò una famiglia disfunzionale e nominò i personaggi come i membri della sua stessa famiglia, sostituendo però “Matt” con “Bart”.

“The Simpsons” è quindi una sitcom animata americana creata da Matt Groening per la Fox Broadcasting Company. La serie è una rappresentazione satirica di uno stile di vita americano della classe media, rappresentato dalla famiglia Simpson, che comprende Homer, Marge, Bart, Lisa e Maggie. La vicenda è ambientata nella città immaginaria di Springfield, e si pone come una parodia della cultura americana, della società, della televisione e di molti aspetti della condizione umana.

Le prime apparizioni con i corti da 30″

In realtà, lo spettacolo era apparso per la prima volta il 19 aprile 1987 come una serie di trenta secondi.  Groening aveva presentato solo gli schizzi di base agli animatori e ipotizzato che i disegni sarebbero stati ripuliti durante la produzione.  Tuttavia, gli animatori erano riusciti solo a tracciare i suoi disegni, il che aveva portato all’aspetto rozzo dei personaggi in questi cortometraggi. La risposta ai cortometraggi di Ullman fu tuttavia talmente positiva che nel 1989 iniziarono i lavori per adattare i Simpson a una serie di mezz’ora per Fox. Brooks negoziò una clausola nel contratto con Fox che impedisse alla stazione di interferire con il contenuto dello spettacolo.  Groening disse che il suo obiettivo nel creare la serie era quello di offrire al pubblico un’alternativa alla “spazzatura tradizionale” che la gente era solita guardare in televisione.

Originariamente i Simpson dovevano debuttare nell’autunno del 1989 con l’episodio “Some Enchanted Evening”.

Durante la pre-proiezione dell’episodio, i produttori, però, avevano notato che l’animazione era talmente orribile che la maggior parte dell’episodio doveva essere rifatto (diventando poi l’ultimo episodio della prima stagione). Nonostante il successivo debutto del 17 dicembre 1989, con il nuovo episodio pilota della serie (“Simpsons Roasting on an Open Fire“), lo show è poi stato presentato definitivamente come una serie regolare il 14 gennaio 1990.

I Simpson divennero la prima serie televisiva della Fox, tra i 30 migliori spettacoli della stagione. La serie animata ha vinto dozzine di premi dal suo debutto come serie, tra cui 31 Primetime Emmy Awards, 30 Annie Awards e un Peabody Award.

In cover: la famiglia Simpson in una delle ultime versioni.
Fonte dell’immagine originale: imgix.bustle.com

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest

0 comments on “Ricordiamo oggi quando la serie animata The Simpson debuttò sul canale televisivo FoxAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *