L'oscillante contrasto e confronto tra utopia e distopia nella Serie TV “Brave New World” ispirata all’omonimo romanzo di Aldous Huxley “Il Mondo Nuovo”

L’oscillante contrasto e confronto tra utopia e distopia nella Serie TV “Brave New World” ispirata all’omonimo romanzo di Aldous Huxley “Il Mondo Nuovo”

 

L’oscillante contrasto e confronto tra utopia e distopia nella Serie TV “Brave New World” ispirata all’omonimo romanzo di Aldous Huxley “Il Mondo Nuovo”

“Brave New World” è una serie tv di fantascienza americana andato in onda sulla nuova piattaforma di streaming Peacock della NBC. La serie è un adattamento digitale dell’omonimo romanzo del 1932 scritto da Aldous Huxley. Lo show televisivo “Brave New World” è sviluppato da David Weiner.

Ambientato nell’apparente utopia di New London, l’ambizioso “Brave New World” di Peacock , vede una storia che ruota attorno a una famiglia che vive a Londra con regole che includono la privacy, la famiglia e la monogamia fuorilegge. I membri della famiglia vivono all’interno di un elaborato sistema di caste codificato da lettere. Prendono anche una pillola chiamata “Soma” per rimanere entro le regole della famiglia. In questa società “ben ordinata”, i cittadini sono quindi tenuti ad assumere farmaci per il controllo della mente, il sesso senza amore è obbligatorio e i bambini in provetta sono all’ordine del giorno a causa del divieto di gravidanza.

Huxley pubblicò per la prima volta “Brave New World” nel 1931 – originariamente inteso come una parodia degli sforzi distopici di HG Wells – raffigurante un lontano futuro (in circa 2540 d.C.) in cui sono controllati anche gli aspetti più minuscoli della civiltà e dei suoi abitanti; un mondo in cui persone geneticamente modificate nascono da uteri artificiali, divise in caste, vietate alla privacy e alle famiglie, e hanno ruoli designati nella vita. Tuttavia, nonostante la severità di questa esistenza, le persone sono ammorbidite attraverso l’incoraggiamento ad uno stile di vita edonistico incentrato sul consumo libero, sul sesso abbondante e, soprattutto, su una “medicina” che induce la felicità che, come abbiamo già detto, si chiamata “Soma”.

 

0 comments on “L’oscillante contrasto e confronto tra utopia e distopia nella Serie TV “Brave New World” ispirata all’omonimo romanzo di Aldous Huxley “Il Mondo Nuovo”Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.