OGGI nasceva Jean Piaget, biologo, psicologo, pedagogista svizzero, fondatore dell'Epistemologia Genetica e grande pioniere della Teoria Costruttivista della Conoscenza

OGGI nasceva Jean Piaget, biologo, psicologo, pedagogista svizzero, fondatore dell’Epistemologia Genetica e grande pioniere della Teoria Costruttivista della Conoscenza

 
La filosofia ha la sua ragione d’essere e bisogna anzi riconoscere che chi non è passato per la sua strada rimane incompleto per sempre. Jean Piaget

OGGI nasceva Jean Piaget, biologo, psicologo, pedagogista svizzero, fondatore dell’Epistemologia Genetica e grande pioniere della Teoria Costruttivista della Conoscenza

Nonostante, si considerasse più uno scienziato naturale, Piaget è tuttora ampiamente riconosciuto come il più grande psicologo dello sviluppo del secolo scorso. Le sue idee sono state perfezionate e integrate, ma rimangono il fondamento della psicologia infantile. Piaget divenne noto per i suoi metodi originali per studiare il pensiero dei bambini, per la sua concettualizzazione delle fasi dello sviluppo cognitivo e per il suo enorme corpo di ricerca.

Jean Piaget nasce a Neuchâtel (Svizzera) il 9 agosto 1896. È il figlio maggiore di Arthur Piaget, professore di letteratura medievale all’Università, e di Rebecca Jackson. All’età di 11 anni, mentre è allievo al liceo latino di Neuchâtel, scrive un breve articolo su un passero albino che aveva osservato in un parco. Questo breve scritto è generalmente considerato come l’inizio di una brillante carriera scientifica composta da oltre sessanta libri e diverse centinaia di articoli. Il suo interesse per i molluschi si sviluppa durante la tarda adolescenza al punto da diventare un noto “malacologo” (studioso di molluschi) e collaboratore del Museo di Scienze Naturali del posto. Il giovane Piaget termina la scuola e pubblica molti articoli nel campo che rimarranno di interesse per lui per tutta la vita. Dopo il diploma di scuola superiore, studia Scienze Naturali presso l’Università di Neuchâtel dove consegue anche un dottorato di ricerca. In questo periodo pubblica due saggi filosofici che considera “opere adolescenziali”, seppur importanti per l’orientamento generale del suo pensiero.

Dopo un semestre trascorso presso l’Università di Zurigo, dove sviluppa un interesse per la psicoanalisi, lascia la Svizzera per la Francia. Trascorre un anno lavorando presso l’Ecole de la rue de la Grange-aux-Belles, un’istituzione per ragazzi creata da Alfred Binet e poi diretta da De Simon. Quest’ultimo aveva sviluppato con Binet un test per la misurazione dell’intelligenza. Lì, Piaget, standardizza il test di intelligenza di Burt e compie i suoi primi studi sperimentali sulla mente in crescita. Nel 1921 diviene direttore degli studi presso il J.J. Rousseau Institute di Ginevra su richiesta di Sir Ed. Claparède e P. Bovet. Nel 1923, Jean Piaget e Valentine Châtenay si sposano. La coppia ha tre figli, Jacqueline, Lucienne e Laurent, il cui sviluppo intellettuale dall’infanzia al linguaggio viene studiato dal padre stesso. Successivamente ma contemporaneamente, Piaget occupa diverse cattedre: Psicologia, Sociologia e Storia della Scienza a Neuchâtel dal 1925 al 1929; Storia del Pensiero Scientifico a Ginevra dal 1929 al 1939; l’International Bureau of Education dal 1929 al 1967; Psicologia e Sociologia a Losanna dal 1938 al 1951; Sociologia a Ginevra dal 1939 al 1952, poi Psicologia Genetica e Sperimentale dal 1940 al 1971. Secondo quanto riferito, risulta l’unico svizzero ad essere invitato alla Sorbona dal 1952 al 1963. Inoltre, riceve numerosi premi e lauree honoris causa in tutto il mondo. Nel 1955 crea e dirige fino alla sua morte il Centro internazionale per l’epistemologia genetica. Jean Piaget muore a Ginevra il 16 settembre 1980.

Come cresce la conoscenza?

Le sue ricerche in psicologia dello sviluppo ed epistemologia genetica avevano un unico obiettivo: come cresce la conoscenza? La sua risposta è che la crescita della conoscenza è una costruzione progressiva di strutture logicamente integrate che si sostituiscono l’una all’altra, mediante un processo di inclusione di mezzi logici inferiori e meno potenti in mezzi logici superiori e più potenti fino all’età adulta. Pertanto, la logica e il modo di pensare dei bambini sono inizialmente completamente diversi da quelli degli adulti. Le sue pubblicazioni più importanti sono probabilmente: “The Child’s Conception of Physical Causality” (1927), “The Moral Judgement of the Child” (1932), “The Origins of Intelligence” (1952) e “Six Psychological Studies” (1967). L’opera di Piaget è conosciuta in tutto il mondo ed è ancora fonte di ispirazione in campi come la Psicologia, la Sociologia, l’Educazione, l’Epistemologia, l’Economia e il Diritto, come testimoniato nei cataloghi annuali degli Archivi Jean Piaget.

In cover:  Jean Piaget. L’immagine è stata adattata, l’originale si trova qui: commons.wikimedia.org

0 comments on “OGGI nasceva Jean Piaget, biologo, psicologo, pedagogista svizzero, fondatore dell’Epistemologia Genetica e grande pioniere della Teoria Costruttivista della ConoscenzaAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.