"Dai principi si deduce una probabilità, ma il vero o una certezza si ottengono solo dai fatti." Nathaniel Hawthorne

Ricordiamo Nathaniel Hawthorne scrittore americano e autore del celebre romanzo “La Lettera Scarlatta”

 
Dai principi si deduce una probabilità, ma il vero o una certezza si ottengono solo dai fatti.
Nathaniel Hawthorne

Ricordiamo Nathaniel Hawthorne scrittore americano e autore del celebre romanzo “La Lettera Scarlatta”

Nathaniel Hawthorne è stato un romanziere e scrittore di racconti americani, apprezzato oggi principalmente per le sue opere “La lettera scarlatta” e “La casa dei sette timpani”, racconti e due rivisitazioni di miti greci per bambini.

Nathaniel Hawthorne (nato Nathaniel Hathorne) nasce a Salem, Massachusetts, il 4 luglio 1804. La sua famiglia è originaria del New England sin dalla fondazione delle colonie. Uno dei suoi antenati era stato persino giudice nei famosi processi alle streghe di Salem. Lo scrittore, affascinato da questa storia, ne trarrà ispirazione per gran parte dei suoi scritti. Il padre di Nathaniel muore nel 1808 di febbre gialla mentre lavora come capitano di mare. Il giovane Hawthorne frequenta il collegio a Salem nel 1819 anche se non gli piace stare lontano da casa. Questo sentimento persisterà in lui fino a quando si trasferirà a oltre 100 miglia di distanza per frequentare il Bowdoin College di Brunswick, nel Maine. Nonostante ciò, il futuro scrittore si fa molti buoni amici lì, tra cui Franklin Pierce, che poi diventerà presidente degli Stati Uniti. Alcune delle altre persone con cui Nathaniel Hawthorne farà amicizia al Bowdoin College includono Jonathan Cilley, che diverrà un membro del Congresso, e Henry Wadsworth Longfellow, che diventerà un famoso poeta, meglio conosciuto per il suo poema “Paul Revere’s Ride” (1860).

Il primo lavoro pubblicato di Nathaniel Hawthorne, “Fanshawe: A Tale” (1828), si basa infatti sul tempo trascorso al college. Dal momento che, questo primo tentativo non riesce a vendere molte copie, lo scrittore tenta di distruggere tutte le copie esistenti. Nonostante ciò, Hawthorne inizia a lavorare come editore di riviste nel 1836 e scrive racconti per varie pubblicazioni che vengono infine raccolti in “Twice-Told Tales” (1837). Nel frattempo, Nathaniel Hawthorne si innamora di Sophia Peabody ma cerca di risparmiare denaro prima di farle la proposta di matrimonio. Contribuisce a fondare una comunità trascendentalista chiamata “Brook Farm” nel 1841, anche se in realtà non è molto interessato alla loro missione utopica. Piuttosto, pensa che la comunità sarebbe una buona fonte di reddito per aiutarlo a raggiungere i suoi obiettivi finanziari e sposare Sophia Peabody. Questa esperienza ispira anche il suo romanzo “The Blithedale Romance” (1852), ambientato in un’idilliaca comunità agricola. Nathaniel Hawthorne sposa finalmente Sophia Peabody il 9 luglio 1842. Si trasferiscono a Concord, nel Massachusetts, e vivono in una casa chiamata Old Manse ove Hawthorne scrive la maggior parte dei racconti raccolti in “Mosses from an Old Manse” (1846). La coppia avrà tre figli: le figlie Una e Rose e un figlio di nome Julian. Dopo essere tornato a Salem e aver accettato un lavoro come geometra, Nathaniel Hawthorne vive un periodo di alcuni anni in cui non scrive granché. Tuttavia, nel 1850 Hawthorne pubblica “The Scarlet Letter”. Ciò consacrerà Hawthorne al successo; il libro diventa un bestseller e raccoglie molti elogi e attenzioni per l’autore.

Sempre nel 1850, Hawthorne e la sua famiglia si trasferiscono a Lenox, nel Massachusetts. Lì, Hawthorne fece amicizia con il collega autore Herman Melville. Sempre mentre si trova lì scrive “The House of the Seven Gables” (1851) e “The Blithedale Romance” (1852). Nonostante la sua produttività e il bellissimo paesaggio che li circonda, Nathaniel Hawthorne alla fine del 1852 è pronto per tornare a Concord. Nello stesso anno, il suo compagno di scuola di Hawthorne, Franklin Pierce, si candida alla presidenza così Hawthorne scrive una sua biografia elettorale. Quando Pierce viene eletto Hawthorne viene premiato con la posizione ben pagata di console degli Stati Uniti a Liverpool. Questa posizione richiede a Hawthorne di viaggiare regolarmente tra la sua nuova casa a Rock Ferry, in Inghilterra, e Liverpool. Quando il mandato di Pierce come presidente termina, anche la posizione di Nathaniel Hawthorne finisce ma lui con la famiglia decidono di viaggiare in Europa prima di tornare a Concord nel 1860. Nathaniel Hawthorne, che si lamentava da tempo di dolori allo stomaco, muore nel sonno il 19 maggio 1864 durante un viaggio con il suo amico Pierce. Sebbene, la sua causa della morte non sia nota, la salute generale di Nathaniel Hawthorne era in declino da diversi anni. La sua scrittura era rallentata e aveva lasciato diversi romanzi incompiuti.

Gran parte della scrittura di Hawthorne è incentrata sul New England, molte opere presentano allegorie morali di ispirazione puritana. Le sue opere di narrativa sono considerate parte del movimento romantico del XIX secolo, in particolare del Romanticismo oscuro. I suoi temi sono spesso incentrati sul male e sul peccato intrinseci dell’umanità così le sue opere hanno spesso messaggi morali e una profonda complessità psicologica. I suoi lavori pubblicati includono romanzi, racconti e una biografia del suo amico Franklin Pierce.

In cover: Nathaniel Hawthorne. L’immagine è stata adattata, l’originale si trova qui: i.pinimg.com

0 comments on “Ricordiamo Nathaniel Hawthorne scrittore americano e autore del celebre romanzo “La Lettera Scarlatta”Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.