Oggi nel 1692 veniva uccisa la prima strega durante uno dei processi di stregoneria più noti, quello di Salem

Oggi nel 1692 veniva uccisa la prima strega nel processo per stregoneria di Salem

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest
 

Oggi nel 1692 veniva uccisa la prima strega durante uno dei processi di stregoneria più noti, quello di Salem

Il processo alle streghe di Salem del 1692 rappresenta un periodo oscuro nella storia americana. Più di 200 persone vengono accusate di praticare la stregoneria e 20 vengono uccise durante l’isteria.

Il processo

Da quando quei giorni bui si sono conclusi, le prove sono diventate sinonimo di isteria di massa e di capri espiatori. Il tipo di prove ammesse al processo delle streghe di Salem sono una serie di casi di stregoneria portati davanti a magistrati locali in un insediamento chiamato Salem che faceva parte della colonia della Massachusetts Bay nel 17° secolo.

I processi alle streghe di Salem iniziano ufficialmente nel febbraio del 1692, quando le ragazze afflitte accusano le prime tre vittime, Tituba, Sarah Good e Sarah Osborne, di stregoneria e finiscono nel maggio del 1693, quando le rimanenti vittime vengono rilasciate dal carcere.

Alcune delle teorie suggerite a proposito delle cause a monte del fenomeno sono: disordine di conversione, epilessia, avvelenamento da ergot, encefalite, malattia di Lyme, tempo insolitamente freddo, faziosità, difficoltà socioeconomiche, rivalità familiari e frodi. Inoltre, nel 17 ° secolo in Massachusetts, le persone spesso temono che il Diavolo possa costantemente cercare di trovare modi per infiltrarsi e distruggere i cristiani e le loro comunità.

Essendo una comunità devota e fortemente religiosa, che vive in uno stretto isolamento nel misterioso Nuovo Mondo, la comunità di Salem ha un acuto senso di paura del Diavolo e, di conseguenza, non ci vuole molto per convincere gli abitanti del villaggio che il male si sia insidiato tra loro. Oltre a questo costante senso di paura, i residenti di Salem vengono sottoposti a un forte stress durante questo periodo a causa di una serie di fattori. Uno dei principali fattori è che nel 1684, il re Carlo II revoca la carta reale della colonia della Massachusetts Bay, un documento legale che concede ai coloni il permesso di colonizzare la zona. La carta viene revocata perché i coloni violano molte delle regole della carta, che includono leggi fondate sulle credenze religiose e discriminazioni contro gli anglicani. Una nuova carta più anti-religiosa sostituisce quella originale nel 1691 e combina anche la colonia della baia del Massachusetts, la colonia di Plymouth e diverse altre colonie in una. I puritani, che avevano lasciato l’Inghilterra a causa delle persecuzioni religiose, temono che la loro religione possa essere nuovamente sotto attacco e temono anche di perdere il controllo della loro colonia.

L’instabilità politica e la minaccia alla loro religione creano una sensazione di disagio e malcontento nella colonia della Baia del Massachusetts. Altri fattori includono una recente epidemia di vaiolo nella colonia, crescenti rivalità tra famiglie all’interno della colonia, una costante minaccia di attacco da parte delle vicine tribù native americane e un recente afflusso di rifugiati che cercano di sfuggire alla guerra di re William con la Francia in Canada e nello stato di New York settentrionale .

L’isteria da stregoneria di Salem inizia nel gennaio del 1692 quando un gruppo di ragazze, che in seguito vengono conosciute come “ragazze afflitte”, si ammalano dopo aver giocato un gioco di cartomanzia e cominciano a comportarsi in modo strano.

Immagine originale elaborata per la cover: “The witch no. 1” litografia
Fonte: commons.wikimedia.org

Condividi
Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterPin on Pinterest

0 comments on “Oggi nel 1692 veniva uccisa la prima strega nel processo per stregoneria di SalemAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *