Il 3 ottobre del 1990 si conclude il processo di Riunificazione della Germania dell'Est e dell'Ovest in un'Unica Nazione

Il 3 ottobre del 1990 si conclude il processo di Riunificazione della Germania dell’Est e dell’Ovest in un’Unica Nazione

 

Il 3 ottobre del 1990 si conclude il processo di Riunificazione della Germania dell’Est e dell’Ovest in un’Unica Nazione

Ogni anno, il 3 ottobre, la Germania celebra la caduta del muro di Berlino e la successiva riunificazione. Per quarant’anni la Germania è stata divisa in Repubblica Federale Tedesca a Ovest e Repubblica Democratica Tedesca a Est. La Germania è stata quindi un paese diviso dal 1949 al 1990. La divisione terminò quindi il 3 ottobre 1990, quando le due parti furono riunificate. La risoluzione per l’adesione della Repubblica Democratica Tedesca alla Repubblica Federale di Germania entrò in vigore nello stesso giorno.

Un unico stato tedesco era emerso per la prima volta nel 1871, quando era stato fondato l’Impero tedesco. Otto von Bismark aveva dato un contributo significativo alla prima unificazione del paese. Tuttavia, nel 1919 subentrò la Repubblica di Weimar. Nel 1933 i nazisti presero il potere e nel 1939 iniziarono la Seconda Guerra Mondiale. Dopo la sconfitta della Germania e la fine della Seconda Guerra Mondiale, lo stato tedesco fu diviso in quattro zone di occupazione, controllate da Francia, Gran Bretagna, USA e URSS. Con l’allontanamento dell’URSS e dei paesi occidentali e l’inizio della Guerra Fredda, gli Alleati decisero di unire le loro zone di occupazione in un’unica entità statale, la Repubblica Federale di Germania. Nel 1961 anche Berlino fu divisa in due parti dal Muro di Berlino. Nonostante la sua denominazione, la Repubblica Democratica Tedesca era una dittatura comunista che limitava la libertà politica dei suoi cittadini e puniva regolarmente i dissidenti. Un confine pesantemente fortificato di 1.400 chilometri (870 miglia) separava i due paesi dal Mar Baltico a nord alla regione tra la Sassonia e la Baviera a sud. Il movimento e la comunicazione tra i due paesi erano praticamente impossibili. Questa zona di demarcazione veniva spesso chiamata “cortina di ferro”. Nonostante ciò, durante i quarant’anni di divisione, la Germania occidentale crebbe fino a diventare una forte democrazia e un membro della NATO, mentre la Germania orientale rimase un convinto sostenitore dell’Unione Sovietica. Questo periodo di tempo era ed è tuttora conosciuto come “la Guerra Fredda”. Finalmente, il 3 ottobre 1990 la divisione della Germania terminò quando le due parti furono ufficialmente riunificate. Il processo di riunificazione era stato preceduto da proteste nella Germania dell’Est e dalla caduta del muro di Berlino quasi un anno prima, il 9 novembre 1989, evento che segnò la fine del regime della Germania dell’Est. Così ogni anno, il 3 ottobre si celebra la Giornata dell’Unità tedesca (Tag der Deutschen Einheit), la giornata nazionale della Germania. Ogni anno viene scelta una nuova città ospitante per i festeggiamenti. Tipicamente, gli eventi sono ospitati nella capitale dello stato tedesco (Land) che presiede il Bundesrat (Consiglio federale) nel rispettivo anno. Inoltre, si tengono ulteriori festeggiamenti a Berlino, nelle capitali degli stati e in altre città.

L’immagine in cover è stata modificata, l’originale utilizzata si trova qui: commons.wikimedia.org 

0 comments on “Il 3 ottobre del 1990 si conclude il processo di Riunificazione della Germania dell’Est e dell’Ovest in un’Unica NazioneAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.